Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Perché ti viene un sonno irrefrenabile dopo pranzo: non c’entra solo il cibo

Foto dell'autore

Giulia Belotti

Se dopo pranzo, quando torni al lavoro, ti assale un sonno incontenibile che sembra non avere pace, ecco quale può essere la causa

Succede a tutti almeno una volta nella vita ed è più frequente di quanto si immagini, soprattutto mentre si è al lavoro. Per tutta la mattina si sogna il momento della pausa pranzo, durante il quale ci si rilassa e ci si riposa, per poi ritornare davanti al computer più carichi che mai per completare tutti i compiti della giornata. Di fatto però non è così, perché dopo il pranzo seppur leggero molti vengono assaliti da un sonno incredibile, che impedisce di ritrovare il giusto ritmo. Ecco perché accade.

Perché viene sonno dopo pranzo
Perché viene sonno dopo pranzo: non è colpa solo del cibo (lintellettualedissidente.it)

Innanzitutto vi vogliamo dire che no, la scelta di saltare il pranzo così da risolvere il problema della sonnolenza post prandiale non è corretta ed anzi è la più sbagliata di tutte, poiché ha conseguenze sulla salute che a lungo termine possono essere pesanti. Non pranzare porta infatti a consumare più cibo del dovuto a cena, predisponendo all’aumento di peso: ecco quindi cos’è che causa il sonno dopo pranzo.

Perché dopo pranzo si ha sonno? Non è colpa solo del cibo

Secondo l’esperta Lucy Gornall, una delle principali cause di sonnolenza post prandiale è la distribuzione non ordinata dei pasti lungo la giornata: saltare i pasti o fare troppi spuntini può affaticare il corpo e la mente, dando la sensazione di stanchezza o di sonnolenza. Stabilire invece degli orari precisi durante i quali ci si dedica al cibo è importante, poiché consente di distribuire meglio l’energia lungo la giornata.

Perché viene sonno dopo pranzo
Perché viene sonno dopo pranzo: non è colpa solo del cibo (lintellettualedissidente.it)

Anche la posizione che si tiene al PC è importante e, se scorretta, può far stancare i muscoli più velocemente del previsto e può appesantire gli occhi. Dopo pranzo, l’esperta consiglia di fare una passeggiata all’aria aperta senza alcuna distrazione tecnologica, così da rilassare i muscoli e risvegliare il sistema nervoso, prima del pomeriggio al lavoro. La scrivania disordinata e un ufficio poco luminoso sembrano poi contribuire alla sensazione di stanchezza e di sonnolenza, poiché aumentano i livelli di stress e di ansia.

Per quanto riguarda il caffè, secondo gli esperti va bene berlo per darsi una svegliata ma non bisogna esagerare, poiché se se ne beve troppo si potrebbero avere conseguenze opposte, quindi nervosismo ed irritabilità. Insomma: se hai problemi di sonnolenza post pranzo, arieggia il tuo ufficio e posizionalo in un luogo luminoso, cercando di mantenerlo ordinato e di darti delle pause ben scandite nel tempo. Vedrai che migliorerà!

Impostazioni privacy