Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Non farti mai il tatuaggio in queste zone: sono le peggiori in assoluto ecco perché

Foto dell'autore

Erica Ferrea

Alcune zone del corpo sono più sensibili all’ago per fare i tatuaggi: ecco quali evitare per non soffrire come non mai.

I tatuaggi sono un’opera d’arte che rimarrà per sempre sul corpo e in genere hanno un significato profondo per chi decide di farseli fare e di soffrire per un paio di ore durante la realizzazione.

Le zone peggiori per i tatuaggi
Se vuoi farti un tatuaggio meglio evitare queste zone – lintellettualedissidente.it

Farti fare un tatuaggio infatti non è un’esperienza troppo gradevole a livello del dolore fisico, ma, anzi, solitamente bisogna stringere i denti e cercare di resistere rimanendo fermi il più a lungo possibile. Trattandosi di aghi che entrano nella pelle e che raggiungono uno strato profondo del derma, sarebbe impensabile non provare dolore, ma vi sono alcuni zone in cui farsi tatuare risulta ancora più doloroso rispetto al resto del corpo. Conoscere di quali si tratti è fondamentale in modo tale da evitarle sia se si soffre troppo il dolore sia se è il primo tatuaggio, visto che per la prima volta, non sapendo che cosa aspettarsi, è meglio andare sul sicuro.

Ecco le 5 zone da evitare se vuoi farti un tatuaggio

Il costato: in questa zona la pelle è molto sottile e vi sono svariate terminazioni nervose, e inoltre la massa muscolare o grassa è molto poca e di conseguenza il dolore che si proverà durante il tatuaggio viene spesso descritto come talmente forte da non fare quasi respirare e da far scattare il corpo con dei movimenti involontari

Non fanno un tatuaggio in queste zone
Il tatuatore stessi sconsigliano i tatuaggi alle mani – lintellettualedissidente.it

La faccia e il collo: anche in questo caso la pelle sottile e i nervi presenti in queste zone fanno aumentare notevolmente il dolore, ancora di più se si decide di toccare regioni ancora più sensibili come per esempio l’interno delle labbra
Le ascelle: anche se è un posto abbastanza insolito per un tatuaggio, la pelle sottile e la presenza di linfonodi rende questa zona una delle più temibili. Inoltre, secondo alcuni scienziati tedeschi e francesi, vi potrebbe essere la possibilità che i tatuaggi realizzati sotto le ascelle possano modificare le funzionalità dei linfonodi per via dell’inchiostro
Le mani e le dita: questa è una zona che addirittura i tatuatori stessi indicano come estremamente dolorosa, anche se si decide di realizzare un tatuaggio di piccole dimensioni
I piedi e le ginocchia: spesso la sensazione degli aghi in queste zone del corpo viene descritta come la stessa che si prova quando si prende un colpo forte quando si sbatte il malleolo contro una porta. Meglio quindi evitarla se si è ben consapevoli della sensazione

Impostazioni privacy