Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

I 4 cibi che ti fanno ingrassare: abbiamo sempre pensato facessero bene

Foto dell'autore

Isabella Insolia

Nonostante molti credevano che facessero bene, ci sono 4 cibi che fanno ingrassare e quindi sono sconsigliati a chi deve perdere peso: ecco quali sono.

La mancanza di tempo porta spesso e volentieri a non cucinare e quindi ad avere delle abitudini alimentari non salutari come dovrebbero. La cosa che però lascia spiazzati è che ci sono 4 alimenti che si credevano dietetici, ma invece sono nemici della linea.

4 cibi fanno ingrassare
Gli alimenti che fanno ingrassare inaspettatamente – L’intellettualedissidente.it

I ritmi di vita frenetici attuali ci portano spesso a fare un uso eccessivo di cibi in scatola, zuppe confezionate, alimenti precotti, piatti già pronti e via discorrendo. In pratica, si prediligono quei cibi che si preparano in pochissimi minuti, ma che a volte, senza saperlo, sono vere e proprie bombe caloriche.

Nella cerchi di alimenti sconsigliati per chi è a dieta ci sono anche 4 cibi che fanno ingrassare ma che in tanti mangiano perché convinti che facciano bene. Si tratta di prodotti che si trovano facilmente nei supermercati.

I 4 cibi che fanno ingrassare: ecco quali non mangiare

Gli scaffali dei supermercati sono pieni di cibi che spacciati come “leggeri” o “salutari”, perfetti per chi è a dieta, almeno all’apparenza. A spiegare che non è così è stato il medico e scrittore Michael Mosley il quale ha rivelato quali sono quei 4 cibi che vengono consumati abitualmente ma aumentano il peso sulla bilancia.

4 cibi fanno ingrassare: quali sono
I cibi del supermercato che non si dovrebbero mangiare – L’intellettualedissidente.it
  1. Patatine di verdura: in tanti le considerano un’alternativa salutare alle classiche patatine fritte. Secondo il medico però, queste fettine di verdura sottili non hanno troppi valori nutrizionali. La maggior parte di queste vengono fritte con gli li di semi di girasole per dare quella consistenza croccante. Questo vuol dire che non sono sane.
  2. Prodotti leggeri e a basso contenuto di grassi: si tratta di alimenti privi di sostanze nutritive e ricchi di zuccheri e additivi che garantiscono un sapore gradevole. Questo significa che sono capaci di provocare un aumento dei livelli di zucchero nel sangue, stimolando così l’appetito e provocando i cali di energia.
  3. Porridge istantaneo e aromatizzato: nonostante si pensi il contrario, la farina d’avena non è sempre l’opzione più salutare che ci possa essere. La maggior parte di quelli istantanei hanno molti zuccheri aggiunti.
  4. Salse per insalate: queste non solo hanno più calorie, ma sono ricche di additivi per prolungare la durata della loro conservazione e hanno anche parecchi addensanti. Sono deleterie per la dieta.

Insomma, se sei a dieta o vuoi stare attento alla linea devi necessariamente dedicare qualche tempo in più a cucinare o nell’ipotesi che non hai proprio un minuto allora buttati sulla frutta, impossibile sbagliare!

Impostazioni privacy