Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Divano in salotto, cuore pulsante della casa: ti insegno come sceglierne uno moderno e super chic|Vedrai che spettacolo

Foto dell'autore

Valentina Trogu

La scelta del divano in salotto non deve essere sottovalutata. Vi insegniamo a scegliere la soluzione migliore per far battere a pieno ritmo il cuore pulsante della casa.

Se si ha intenzione di rinnovare la zona living bisogna puntare su nuovi divani. I modelli tra cui scegliere sono numerosi, vediamo come prendere la decisione migliore.

Divano in salotto come sceglierlo
Arredare casa con il divano – Lintellettualedissidente.it

Arriva il momento in cui si ha il desiderio di rinnovare il salotto. Donare nuova luce e nuove vibrazioni ad una stanza richiede attenzione ai dettagli e una valutazione di tante possibili soluzioni. L’ambiente cambia comprando nuove tende, inserendo punti luce nel posto giusto o posizionando piante in punti strategici. Ma per dare un aspetto totalmente diverso alla stanza bisogna cambiare il divano.

Una comoda seduta che ci accoglierà quando siamo stanchi e ospiterà parenti e amici per piacevoli serate. La scelta non dovrà essere azzardata ma legata a precise considerazioni. Influiranno sulla decisione finale la grandezza del salone, i colori dei mobili e delle pareti, l’utilizzo (deve poter essere servire anche come letto?). Fortunatamente sul mercato la disponibilità di divani è molto varia. Ci sono quelli lineari, i divani panoramici, quelli letto e poi i divani angolari. Quest’ultimi sono la soluzione perfetta che donerà personalità e un nuovo aspetto al living.

Il divano in salotto, come scegliere quello giusto

Una volta scelta la posizione del divano (o dei divani) in salotto si potrà capire su quale modello puntare. Se la stanza non è grande e si ha a disposizione una parete di tre/quattro metri allora l’opzione sarà unicamente il divano lineare – con o senza letto a seconda delle esigenze.

Divano angolare come sceglierlo
Divano angolare, la scelta migliore per il salotto – Lintellettualedissidente.it

Se il salotto è spazioso e consente di “giocare” con le sedute allora conviene scegliere un divano ad angolo, anche componibile. Tra i vantaggi la versatile disposizione dei posti a sedere e l’ampia gamma di modelli in vendita negli store. Il divano ad angolo potrà essere inserito in ogni ambiente adattandosi a qualsiasi stile. Country, contemporaneo, shabby chic, ognuno potrà trovare il divano che meglio riempie la stanza da rinnovare.

L’angolo permette di creare uno spazio accogliente e garantisce una seduta aggiuntiva senza occupare troppo l’ambiente. Se contenitore, poi, permette di tenere ordinata la stanza.

Una volta capito che la scelta perfetta verte su un divano ad angolo si dovrà passare a definirne il tessuto e i colori. Tre fattori influenzano tale decisione ossia l’abbinamento all’ambiente, la praticità d’uso o facilità di pulizia nonché la resistenza all’usura optando per un adeguato standard qualitativo.

Lino, cotone, lana, velluto di cotone sono tessuti naturali ma difficili da pulire rispetto alle fibre sintetiche. Meglio optare per moderni materiali sintetici e artificiali idrorepellenti e resistenti alle macchie, soprattutto se si hanno bambini in casa. Microfibra, acrilico, alcantara sono tra i tessuti per divani più usati dai produttori. Il proprio gusto personale determinerà l’uno piuttosto che l’altro.

Per quanto riguarda la scelta del colore, infine, è bene valutare il contrasto con il colore delle pareti nonché la luminosità della stanza. Se buia meglio optare per colori chiari che danno luce all’ambiente.

Impostazioni privacy