Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Come tenere l’auto parcheggiata più fresca in estate: il trucco poco conosciuto

Foto dell'autore

Valentina Trogu

Sveliamo dei trucchi per tenere l’auto parcheggiata più fresca in estate e dire addio al trauma di salire in una macchina con temperatura interna oltre misura.

Quando il sole è bollente la temperatura interna dell’auto può raggiungere cifre esagerate. Entrarvi è come stare all’inferno, come evitarlo?

Auto al sole come rinfrescarla
Come tenere fresca l’auto in estate – Lintellettualedissidente.it

Vi suggeriamo delle soluzioni da seguire per evitare che il sole in estate renda bollente l’auto e danneggi plastiche e i colori del veicolo. Probabilmente non ci pensiamo ma così come noi proteggiamo la nostra pelle dai raggi solari con creme ad alta protezione anche la macchina ha bisogno di protezione.

L’esposizione prolungata rovina estetica e integrità. I raggi possono danneggiare la verniciatura e gli interni specialmente quando la carrozzeria è sporca di resine, smog o escrementi di uccelli. Non vorrete che ciò accada soprattutto se si ha un’auto nuova. Allora dovete mettere in atto qualche accorgimento. Alcuni possono sembrare banali ma possono sfuggire o essere ignorati per un motivo o l’altro.

Addio all’auto bollente, come tenere fresca la macchina anche in estate

I consigli che vi stiamo per fornire hanno un duplice obiettivo. Avere un’auto più fresca anche in estate ed evitare che il sole danneggi il veicolo. Prendete il block notes e prendete appunti.

evitare che l'auto diventa bollente
Come evitare che il sole rovini l’auto – Lintellettualedissidente.it
  • Parcheggiate all’ombra durante il giorno. Se lasciata al sole la vettura può raggiungere temperature interne di 60° nelle ore più calde. Preferite parcheggi sotto tettoie o alberi anche se significa dover percorrere un tratto più lungo a piedi.
  • Tenere conto della zone d’ombra che cambiano durante la giornata. Un posto all’ombra alle 9.00 del mattino potrebbe essere in pieno sole alle 14.00.
  • Mettere al sole il posteriore dell’auto piuttosto che il frontale per proteggere l’abitacolo dai raggi UV e limitare l’incremento della temperatura interna.
  • Usare il parasole riflettente per il parabrezza.
  • Manutenzionare le superfici per evitare che il sole le screpoli, le faccia perdere lucentezza e colore. Intervenire in tempo anche sugli interni in pelle utilizzando specifici prodotti.
  • Usare un telo se l’auto rimane esposta per un lungo periodo a sole e intemperie.
  • Lavare frequentemente l’auto per togliere sporco, insetti e guano degli uccelli.
  • Non lavare l’auto se è stata esposta a lungo al sole. Con la superficie surriscaldata la schiuma si asciugherebbe rapidamente creando macchie e aloni.
  • Usare trattamenti protettivi contro il sole – sistemi di protezione, cere, film.
  • Evitare gli sbalzi improvvisi di temperatura nell’abitacolo. Quando si sale sull’auto in estate gli interni sono roventi. Si tende ad accendere subito l’aria condizionata ma tale procedura è sbagliata. Meglio aprire i finestrini, spostare l’auto all’ombra e lasciare areare l’abitacolo.
Impostazioni privacy