Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Da oltre 3 anni le azioni Banco BPM fanno meglio del Ftse Mib, fin dove potrebbero spingersi?

Foto dell'autore

Marco Calindri

Negli ultimi anni le azioni Banco BPM hanno sempre avuto ottime performance. Ad esempio, da oltre 3 anni fanno meglio del Ftse Mib in termini di forza relativa. Ma quali sono i punti di forza e di debolezza di questo titolo azionario? Quale il giudizio degli analisti?

I punti di forza e di debolezza di Banco BPM

La società presenta punti di forza significativi: alti margini netti che la rendono altamente redditizia, valutazione attraente basata sui multipli di guadagno, ad esempio il rapporto prezzo su utili è inferiore a 10x, il livello tipicamente utilizzato come spartiacque tra sottovalutazione e sopravvalutazione. Inoltre, c’è una relativa economicità dell’azione rispetto al valore netto contabile. Anche il rendimento del dividendo è un aspetto che potrebbe spingere gli investitori a puntare sul titolo. Allo stato attuale, infatti, il dividendo ha un rendimento superiore al 9%, rendo l’azione attrattiva per gli investitori in cerca di rendimento. Gli analisti hanno nettamente rivisto al rialzo le previsioni di utili per azione nell’ultimo anno e il prezzo obiettivo medio negli ultimi quattro mesi, mentre storicamente il gruppo ha superato le aspettative per l’attività.

Tuttavia, vi sono anche punti deboli da considerare: le prospettive di crescita sul fatturato secondo Standard & Poor’s sono molto basse, e lo stesso vale per la dinamica degli utili, che rappresenta una debolezza. Inoltre, negli ultimi dodici mesi il giudizio degli analisti è stato rivisto negativamente. Infine, c’è un altro aspetto che non va trascurato. Tra le società dele Ftse Mib Banco BPM è quella che presenta tra le percentuali maggiori di analisti con raccomandazione Vendi adesso. Su 16 che hanno espresso un giudizio negli ultimi tre mesi, infatti, ben 3 hanno indicato un rating Vendi adesso. Tuttavia, il rating medio è Compra con un prezzo obiettivo medio a un anno che esprime una sottovalutazione inferiore al 5%.

Da oltre 3 anni le azioni Banco BPM fanno meglio del Ftse Mib, fin dove potrebbero spingersi? Le indicazioni dell’analisi grafica

La tendenza in corso è rialzista e potrebbe svilupparsi secondo lo scenario mostrato in figura. Solo una chiusura settimanale inferiore a 4,702 € potrebbe mettere in crisi lo scenario rialzista.

Tutti gli indicatori sono impostati al rialzo sul titolo Banco BPM
Tutti gli indicatori sono impostati al rialzo sul titolo Banco BPM

Lettura consigliata 

Le azioni Ferrari si avvicinano con molta prudenza all’esame della trimestrale

Impostazioni privacy