Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Bonus Natale, quanto vale il regalo maxi del Governo che fa felici finalmente le famiglie

Foto dell'autore

Daniele Orlandi

Aumenti in arrivo sotto Natale, tutto grazie al bonus una tantum approvato dall’Esecutivo. Ecco chi riceverà più soldi

Se ne è parlato molto nelle ultime settimane e nel corso del Consiglio dei Ministri è arrivata l’approvazione da parte del governo Meloni. Si tratta di un Decreto che consente di concretizzare l’erogazione di un bonus una tantum che, proprio grazie al via libera dell’esecutivo, arriverà sotto le festività natalizie.

Aumenti stipendi dicembre 2023, il motivo e chi ne beneficerà
Bonus una tantum a dicembre 2023, chi lo riceve (lintellettualedissidente.it)

Si tratta di cifre che andranno a compensare il mancato rinnovo dei contratti pubblici e che alcune categorie riceveranno per l’appunto a dicembre 2023, mentre poi nel corso del 2024 si lavorerà alla stesura dei nuovi contratti e, dunque, ad una misura più strutturale. Il Decreto è stato approvato nelle stesse ore nelle quali veniva dato il via libera alla legge di bilancio 2024 e riguarda l’indennità di vacanza contrattuale. Ecco chi sono le persone coinvolte.

Bonus una tantum sotto Natale, cifre molto alte: ecco chi lo riceverà

Ben 1,5 milioni di dipendenti pubblici statali riceveranno il bonus una tantum e con loro anche altri 670mila dipendenti del servizio sanitario. Nella busta paga del mese di dicembre potranno beneficiare di un sostanzioso aumento, valido però solo per l’ultimo mese del 2023. E pare che l’intenzione, come specificato dal ministro della PA Paolo Zangrillo, sia quello di fare in modo che tutti lo ricevano prima delle tredicesima.

Andando così a tappare il buco relativo al mancato rinnovo dei contratti collettivi: a tal proposito sono già state stanziate delle risorse ma ci vorranno ancora diversi mesi prima che si arrivi ad una concretizzazione delle trattative tra l’Aran e i sindacati.

Aumenti tra 600 e 1900 euro lordi in busta paga
Bonus dicembre, gli aumenti per dipendenti dei ministeri, insegnanti, polizia, sanitari (lintellettualedissidente.it)

Per quanto riguarda l’anticipo invece sono stati previsti due miliardi di euro e verranno erogati come aumento a compensazione del mancato rinnovo del contratto pubblico. A dicembre l’aumento sarà pari a 6 o 7 volte la normale indennità di vacanza contrattuale pertanto alcune categorie come gli insegnanti delle scuole elementari potrebbero ricevere anche 765 euro lordi in più. Invece ammonterà a circa 1.053 euro lordi il bonus destinato agli infermieri specializzati.

Quanti soldi in più sulla busta paga di dicembre

Per quanto riguarda i dipendenti dei ministeri di livello più basso, l’incremento per dicembre sarà pari a 662 euro lordi mentre gli impiegati di seconda area riceveranno 778,7 euro in più. La cifra passa a 1.516,4 euro e ben 1.939,7 euro per i dirigenti di prima e di seconda fascia. Si tratta chiaramente di stime calcolate sulla base degli attuali livelli contrattuali.

L’incremento per gli insegnanti sarà di 765,6 euro lordi per le scuole elementari e dell’infanzia con meno di 8 mesi di anzianità mentre per chi ha 28-34 anni di anzianità si salirà a 1.056,2 euro. Altre somme saranno di 829,2 euro per insegnanti di scuole medie e superiori con meno di 8 anni di anzianità mentre con 28.24 anni la somma sarà rispettivamente di 1.168 e 1.228 euro.

Fino ai 1.516,4 euro per i dirigenti scolastici. L’aumento per agenti, ispettori e comandanti della Polizia di stato sarà di 699,4, 871 e 1000 euro lordi. Infine per il SSN il bonus sarò di 657,6, 1.053 e 1.516,4 euro lordi per operatori di base, infermieri specializzati e medici.

Impostazioni privacy