Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Vite al limite, la verità sul paziente morto a soli 49 anni: cosa gli aveva detto Nowzaradan poco prima

Foto dell'autore

Anna Di Donato

È stato uno dei 13 pazienti che nel corso degli anni hanno perso la vita. La sua storia è stata molto complessa, fino alla tragica fine .

Vite al limite è un programma tv che da ben 11 stagioni aiuta le persone affette da grave obesità a perdere peso. I pazienti, supportati dal medico chirurgo iraniano Younan Nowzaradan, 78 anni, cercano di riprendere in mano la loro vita seguendo un percorso dietetico della durata di 1 anno. È un percorso lungo e tortuoso, e talvolta, per molti, c’è uno stop.

Vite al limite, la verità sulla morte del paziente 49enne
Vite al limite, Dr. Now (fonte youtube, TLC)-lintellettualedissidente.it

Non tutti riescono ad attraversare il proprio dolore, tutto ciò che li ha portati a rifugiarsi nel cibo. Noi esseri umani siamo complessi e a volte, anche a livello inconsapevole, preferiamo restare dove siamo, piuttosto che evolverci.

Diversi protagonisti di Vite al limite, durante o dopo la trasmissione, hanno perso la vita per le motivazioni più disparate. Sono 13, dal 2012 ad oggi, gli ex pazienti del dottor Now, che sono venuti a mancare.

Tra questi ricordiamo Robert Buchel, che morì di infarto a 41 anni, dopo aver fatto un lungo percorso con il dottore. Un altro paziente, di cui stiamo per parlarvi, è invece morto a 49 anni, e il suo è stato un percorso complesso all’interno del programma.

Vite al limite, il paziente muore a 49 anni: il suo percorso nel programma

Tra gli ex pazienti del noto dottore iraniano c’è stato James King, che è entrato nel programma nel marzo 2017. All’epoca aveva 46 anni e pesava 333 kg.

Vite al limite, il paziente muore a 49 anni
Vite al limite, James King (fonte youtube, TLC)-lintellettualedissidente.it

Il giovane era arrivato nel programma con problemi molto seri, al punto che era immobilizzato nel letto. Era completamente dipendente da sua moglie e dai figli. L’uomo ha cominciato la dieta preparatagli dal dottor Nowzaradan, ma ci sono stati diversi intoppi, perché l’uomo aveva troppa voglia di mangiare cose e non riusciva a controllarsi.

Tra l’altro, King aveva avuto insufficienza cardiaca, sepsi e cirrosi epatica. In verità, James, come avrebbero mostrato le immagini del programma, voleva mangiare solo cibo calorico e grasso, e con la moglie adducevano scuse di vario genere pur di giustificare il fatto che il 46enne non stesse perdendo peso.

Dopo 11 mesi di percorso, James non solo non aveva perso peso, ma era addirittura ingrassato. Alla fine dello show, infatti, pesava 358 kg, e tutto questo, mentre era in clinica.

Questo ha mandato su tutte le furie il dottor Now, che ha accusato la moglie di James, Lisa, di dare troppo cibo al marito portandolo da fuori, ma lei ha negato tutto. Alla fine, il dottore ha deciso di cacciare James dal programma.

Dopo tre anni, il 3 aprile 2020, James è morto a 49 anni per insufficienza epatica e renale, per via del suo peso in eccesso.

Impostazioni privacy