Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Quanto dovremmo stare sotto la doccia per pulirci bene? La risposta inaspettata

Foto dell'autore

Pasquale Conte

Volete sapere quanto tempo sarebbe sufficiente per pulirsi bene sotto la doccia? È arrivata la risposta, ed è inaspettata

Soprattutto ora che l’estate si fa sentire e le temperature sono sempre più calde, non c’è niente di meglio di una doccia rinfrescante per sentirsi meglio e stare in forma. Ci sono diverse teorie e tecniche su come ci si dovrebbe lavare quando il caldo inizia ad essere troppo asfissiante. C’è chi opta per getti veloci e gelati, e chi invece non può rinunciare alla doccia calda.

Consigli per fare una doccia perfetta
Questo è il tempo necessario per fare una doccia che pulisca tutto – L’intellettualedissidente.it

Ma parlando meramente di pulizia, quanto tempo servirebbe per stare meglio e soprattutto per essere completamente puliti? Alcuni esperti hanno fornito una risposta esaustiva e non in tendenza con le abitudini di molti cittadini. Resterete senza parole, ma vi basta stare questo tempo sotto l’acqua per far sì che tutti i germi, i batteri e la sporcizia siano lontani dal vostro corpo.

Ecco quanto tempo stare sotto la doccia per essere puliti

Quando si decide di fare una doccia, ci sono alcune cose che è bene sapere. A partire dagli errori comuni che sarebbe meglio evitare, sia per evitare di star male che per far sì che il nostro organismo sia completamente pulito. Si tratta di veloci trucchetti, ma che vi faranno stare meglio sia a livello di coscienza che di organismo.

Cosa dovete sapere per fare una doccia completa e senza sprechi
Consigli ed errori da evitare sotto la doccia – L’intellettualedissidente.it

Partiamo dalla durata perfetta della doccia, almeno stando alle parole degli esperti. Bisognerebbe stare sotto l’acqua tra i 5 e i 15 minuti, ovviamente a seconda di cosa si deve fare. Perché c’è chi vuole solo lavarsi, oppure chi preferisce sfruttare il momento per fare lo scrub o depilarsi. La cosa migliore sarebbe usare l’acqua fredda in questo periodo dell’anno, per favorire la circolazione del sangue ed evitare uno sbalzo termico eccessivo.

Le docce più lunghe di 15 minuti potrebbero comportare le stesse criticità dell’acqua calda. Ossia di disidratare la pelle, obbligando poi all’utilizzo di prodotti aggiuntivi dedicati alla skin care per non incappare in inestetismi di ogni tipo. Ci sono anche alcuni segreti pensati per risparmiare acqua. Per esempio, potreste pensare di aprire il getto solo quando dovete passare il bagnoschiuma sul corpo oppure per inumidire la spugna.

Stesso discorso con lo shampoo: usate l’acqua solo inizialmente per bagnare i capelli e passare bene lo shampoo, e poi alla fine per pulirvi e togliere ogni residuo di prodotto. Così facendo, sarete completamente puliti alla fine della doccia e non avrete consumato troppo.

Impostazioni privacy