Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Taranto, i vicini di casa hanno un presentimento, e non si sbagliano

Foto dell'autore

Gianluca Merla

La donna non si faceva vedere da tempo e non rispondeva al citofono. Il presentimento dei vicini, che hanno allertato i soccorsi, non si è sbagliato

Una terribile scoperta quella avvenuta all’interno di un appartamento a Taranto. Una donna è stata trovata senza vita dopo che non si avevano più notizie di lei da giorni.

Una donna trovata morta nel suo appartamento
Dopo essere stati avvertiti dai vicini, le Forze dell’Ordine sono entrati nella casa della signora che era sparita ormai da troppi giorni (Credits foto: Ansa, Immagine d’archivio) – L’intellettualedissidente.it

Ad insospettirsi sono stati i vicini di casa che, non vedendo più la donna, di soli 62 anni, si sono insospettiti e hanno quindi deciso di contattare la polizia e i soccorsi. Un sospetto, infatti, che era andato via via aumentando quando più condomini avevano effettivamente affermato di non vedere più la signora da giorni. Una volta allertati le Forze dell’Ordine è avvenuta la macabra scoperta.

Trovata morta nella sua casa: ancora non si conoscono le cause

La chiamata dei vicini alle autorità è arrivata dopo alcuni giorni in cui la donna non si faceva più vedere nel palazzo di via Orsini, una zona del quartiere Tamburi, a Taranto. La donna 62enne viveva da sola nell’appartamento e probabilmente è stata proprio quella solitudine a far sì che i soccorritori non fossero stati avvisati prima. Una volta arrivati nel palazzo, infatti, gli agenti della polizia, insieme agli uomini dei Vigili del Fuoco, sono riusciti a forzare la porta d’ingresso dell’appartamento, entrando in casa e, purtroppo, scoprendo il corpo senza vita della donna.

Una donna trovata morta nel suo appartamento
Purtroppo la donna era morta ormai da alcuni giorni e ad oggi non sono ancora state chiarite le cause del decesso (Credits foto: Ansa, Immagine d’archivio) – L’intellettualedissidente.it

La salma della 62enne era già in stato di decomposizione, segno che il decesso era avvenuto ormai da alcuni giorni. Gli uomini che sono intervenuti hanno infatti trovato la donna seduta nel suo bagno. Sono quindi stati necessari i rilievi della polizia scientifica e del medico legale, prima di rimuovere il cadavere dall’appartamento. A questi seguiranno tutti gli approfondimenti del caso. In questo momento, infatti, non sono state ancora definite le cause del decesso della 62enne, ma si può solo dire, con molta probabilità, che la morte della signora sia avvenuta almeno dieci giorni fa.

Tuttavia, a quanto pare sarà necessaria l’autopsia per stabilire in maniera più sicura e precisa il momento della morte e, soprattutto, quale sia stata la causa che ha portato la donna a perdere la vita. Non si conoscono altre informazioni sul suo stato di salute e si attendono quindi gli eventuali esiti dei periti. Intanto, gli inquirenti stanno cercando di fare chiarezza anche sull’esistenza di alcune ferite che i primi rilievi avrebbero evidenziato sul corpo della donna. Per ora, infatti, non si escludono ipotesi. Intanto gli inquirenti hanno sequestrato l’appartamento per permettere alla scientifica di rilevare ulteriori informazioni utili a fare chiarezza su ciò che è realmente accaduto.

Impostazioni privacy