Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Ti sei sempre seduto sul water nel modo sbagliato e metti a rischio la salute | Spiegato dal medico

Foto dell'autore

Danila Franzone

La posizione che si assume quando si va in bagno è davvero determinante. Scopri qual è quella corretta secondo le ultime ricerche.

Andare bene di corpo indica buona salute e aiuta indubbiamente a depurarsi delle scorie. Eppure, sempre più persone accusano problemi in tal senso. In alcuni casi può trattarsi di un’alimentazione sbilanciata e con poche fibre, in altri di troppa sedentarietà e in altri ancora di problemi che può essere meglio approfondire con il medico al fine di trovare una soluzione.

posizione giusta per andare in bagno
posizione giusta per andare in bagno (l’intellettualedissidente.it)

Quel che è certo è che secondo i medici uno degli errori sta proprio nel modo in cui ci si siede sul water. Esiste infatti una sola posizione che facilità l’espulsione delle feci e che non è assolutamente quella che si utilizza di solito.

Come sedersi correttamente sul water secondo i medici

Negli ultimi anni l’attenzione posta sul microbioma e su tutto ciò che riguarda l’andare di corpo ha portato a ricerche di ogni tipo, alcune delle quali volte proprio alla posizione che si assume quando si va in bagno. Da molte di esse, oltre al possibile aiuto dato dal caffè, è emerso che quella abituale è anche la più sbagliata in quanto non facilita la corretta evacuazione. La più corretta, come ricordato di recente anche dal chirurgo del National Health Service (NHS) Karan Rajan è quella in cui si assume la posizione dello squat ovvero da accovacciati. In commercio esistono effettivamente water studiati appositamente. Per fortuna, però, si possono sostituire con qualche semplice astuzia continuando ad usare quello di casa.

posizione giusta per andare in bagno
posizione giusta per andare in bagno (l’intelletualedissidente.it)

Basta infatti protendere il torace verso le gambe e sollevare le stesse da terra (magari usando un piccolo sgabello su cui appoggiare i piedi per facilitare il mantenimento della posizione). Agendo in questo modo sarà possibile svuotarsi più facilmente, con meno sforzo e ed evitando problemi spesso correlati come quello dei dolori addominali o della formazione di emorroidi. Il tutto per un evacuazione molto più lineare, che richiederà meno tempo e che aiuterà a sentirsi molto meglio subito dopo. Un rimedio che si rivela sicuramente utile a chi soffre di stitichezza o a chi ha problemi nello svuotarsi completamente ogni qual volta va in bagno.

Ovviamente, in caso di problemi legati alla qualità delle feci o alla frequenza con la quale si va in bagno è sempre meglio rivolgersi ad un gastroenterologo esperto in materia. Spesso, infatti, basta assumere i giusti fermenti e cambiare un po’ alimentazione per migliorare sotto ogni aspetto e godere di una miglior salute.

Impostazioni privacy