Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Se sei triste prova questi antidepressivi naturali: ritrovi il sorriso

Foto dell'autore

Stefania Guerra

Se stiamo vivendo un momento difficile e la nostra emotività è andata giù di tono possiamo provare gli antidepressivi naturali: ci sono tante soluzioni.

Quando si parla di disturbi emotivi si entra in un mondo molto più complicato da comprendere rispetto a quello della salute del corpo. La depressione può colpire chiunque in qualunque momento della vita. In assenza di patologie gravi possiamo ovviare sfruttando i poteri della Natura.

antidepressivi naturali quali scegliere
Esistono numerose tipologie di antidepressivi naturali – L’intellettualedissidente.it

La depressione è considerata come un disturbo dell’umore e può innescarsi per via di un insieme di concause, anche se ovviamente alcuni soggetti sono predisposti per familiarità o genetica.

Oltre ai fattori ambientali (eventi traumatici, un lutto, grossi problemi da risolvere, la depressione post partum eccetera) anche lo squilibrio dei processi di produzione di alcuni neurotrasmettitori può innescare la depressione.

L’umore viene infatti regolato anche dalla produzione o meno di serotonina, endorfine e dopamina, le sostanze che ci rendono “euforici e felici”, e che si attivano in determinate situazioni.

La funzione degli antidepressivi naturali non è altro che quella di ri-attivare e calibrare la produzione di suddette sostanze, così da regolare il tono dell’umore e combattere la depressione. Ovviamente stiamo parlando di casi in cui non vi siano patologie conclamate o problemi gravi tali da ricorrere ad uno psichiatra.

Forse non tutti sanno, però, che sono davvero molteplici i rimedi naturali che possiamo scegliere per sentirci meglio e ritrovare il buonumore. Ecco una panoramica sui più efficaci e utilizzati.

Antidepressivi naturali, dalle piante officinali agli integratori, dall’omeopatia ai Fiori di Bach

Esistono numerose erbe che vengono utilizzate in fitoterapia come rimedio per diversi disturbi, tra cui anche quelli dell’umore.

antidepressivi naturali quali scegliere
I Fiori di Bach sono utili anche nella depressione – L’intellettualedissidente.it

Un rimedio fitoterapico è solitamente somministrato con compresse o gocce, o comunque per via orale. A seconda del problema, si chiede all’esperto di mixare una serie di erbe, e dunque i prodotti sono sempre personalizzati.

Quelle più note per combattere la depressione sono l’iperico, la griffonia, lo zafferano e la rodiola. A questi preparati a volte si associano altre sostanze naturali che vanno a stabilizzare il tono umorale e contrastare l’insorgenza di ansia, che è solita accompagnare la depressione. Parliamo di piante o fiori come la camomilla, la lavanda, la melissa, la passiflora, il tiglio, il luppolo e la valeriana.

Se alla depressione dell’umore si prova anche un senso di stanchezza fisica o mancanza di energia, l’esperto potrà consigliare prodotti a base di ginseng o guaranà.

Molto utilizzata per migliorare l’umore è anche l’aromaterapia: il concetto dietro alla base “curativa” è molto semplice, infatti alcuni odori particolari stimolano il sistema limbico. Aromi derivanti da determinati fiori, foglie o bacche ma anche cortecce possono calmare lo stato di agitazione o stimolare il buonumore tramite semplice inalazione.

Tra i rimedi contro la depressione troviamo anche i Fiori di Bach, che si fanno preparare da un erborista o farmacista che, in base alle necessità, prepara il mix ideale. Spesso per migliorare il tono dell’umore si usano le Sweet Chestnut, Gentian, Wild Rose, Gorse e Mustard. 

A seconda della causa innescante la depressione, come ad esempio la menopausa, si può ricorrere anche all’omeopatia; solitamente i prodotti omeopatici non hanno controindicazioni particolari e sono adatti anche ai bambini, agli anziani o alle donne in gravidanza. Naturalmente anche in questo caso è doveroso farsi consigliare dal proprio medico o specialista. I prodotti naturali non sono esenti da rischi, soprattutto se si assumono senza indicazioni date dal professionista.

Infine, ricordiamo che anche l’alimentazione può giocare un ruolo importante nella regolazione del tono dell’umore. Alcuni alimenti, poi, sono in grado di stimolare maggiormente i neurotrasmettitori del benessere, e tra questi troviamo la frutta secca, i semi oleosi, i cereali integrali e i legumi.

Impostazioni privacy