Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Per iniziare a correre col piede giusto evitiamo 3 errori comuni che ci fanno fare una fatica inutile. Basta davvero poco

Foto dell'autore

Beatrice Sforza

L’arrivo, ormai consolidato, del sole e l’imminenza della prova costume, portano, molte persone, ad andare a correre. Si pensa di poter diminuire rapidamente di peso, ma senza badare a come si corre. Errore grave, con inevitabili conseguenze. Ed ecco cosa evitare per ripartire bene.

Dopo le piogge che hanno tormentato una parte del nostro Paese, il sole sempre, ormai, essersi imposto sullo Stivale. Il che porta, tanta gente, a riprendere confidenza con l’attività fisica fuori casa. Ecco, allora, che, come se stessero preparando le Olimpiadi di Parigi, si vedono atleti improvvisati che corrono come se non ci fosse un domani.

“Piano e adagio”, in tutti i sensi, verrebbe da dire. Comprensibile, con la prova costume ormai alle porte, che qualcuno si faccia prendere dal panico e vada a correre. Un po’ meno, che lo faccia senza un criterio. Soprattutto, quando non si è più dei ragazzini, anche se il mito dell’eterna giovinezza facciamo fatica ad abbandonarlo. Certo, c’è chi proprio la corsa non riesce a digerirla e opta per una camminata. In un modo o nell’altro, è tutto esercizio fisico che fa bene, ma se fatto nel modo giusto.

Per iniziare a correre col piede giusto evitiamo 3 errori nei quali è facile cadere. Ecco quali

Il primo errore è quello di pensare di saper correre. Sembra un paradosso, come affermazione. Che ci vuole a fare una corsa. Basta mettere un piede dopo l’altro spingendo. In realtà, non è così banale come affermazione.

Basta vedere gli stili di corsa di ogni persona. Fateci caso: viene quasi istintivo, di fronte ad alcune “falcate” pensare “come corre male questa persona”. Infatti, una cattiva postura, porta, più facilmente, a farsi male. Anche solo ad avere più mal di schiena.

Basta veramente poco per correre nel modo giusto ed evitare problemi fisici

Non un busto ricurvo in avanti, insomma, ma ben eretto. Così da permettere, alla nostra colonna, di sopportare meglio gli impatti dei piedi. Corriamo rilassati. Per la maratona olimpica di Parigi, ormai, è tardi allenarsi. Per iniziare a correre col piede giusto evitiamo 3 errori, come questo qua. Ovvero, se si è stati fermi per tanto tempo, anche i piedi hanno bisogno di essere riabituati. Per quello, prima di mettersi a correre, oltre allo stretching, dovremmo fare qualche saltello.

Non solo: ideali sono anche movimenti circolari con la caviglia e a qualche esercizio punta-tacco con il piede. Infine, correre con il piede che non è allineato, è un errore e fa fare più fatica. Il piede che, quando spinge e si appoggia va giù piatto è un errore. Così come quello di un appoggio troppo interno. Cosa fare? Provare a correre su una riga continua facendo in modo che il piede la rispetti. Questione di esercizio, non spaventatevi.

Impostazioni privacy