Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Boom di tradimenti: psicologi spiegano come scoprire subito se ne sei vittima anche tu | Fallo subito

Foto dell'autore

Emiliano Fumaneri

Tradimenti come se piovessero, Come si fa a smascherare il partner traditore? Ecco quali sono i consigli degli psicologi.

Come capire se il partner tradisce? A volta il tradimento si capisce anche troppo facilmente, visto il comportamento praticamente alla luce del sole da parte del partner fedifrago, quasi volesse farsi scoprire. In altre circostanze però il tradimento è così ben nascosto che nemmeno un lavoro da detective sarebbe sufficiente a farlo emergere.

come scoprire se il partner tradisce
Come scoprire se lui ti tradisce: i consigli degli psicologi – L’intellettualedissidente.it

Ma come si fa allora a capire quando siamo vittime di un tradimento? Marinella Cozzolino, psicoterapeuta, sessuologa clinica e ideatrice di Dimmy.it, lo psicologo on line 7 giorni su 7, traccia per “Io Donna” una sorta di identikit del partner traditore.

«I traditori – spiega l’esperta – non sono tutti uguali così come non lo sono i tradimenti. Alcuni sono attimi egoistici che non lasciano in chi li compie nessun segno, durano un tempo breve e magari non riguardano nemmeno atti sessuali, ma solo una forte attrazione che non passa all’azione. C’è poi il tradimento canonico che si traduce in atto sessuale», sottolinea la psicoterapeuta.

Un libro per scoprire se lui ti sta tradendo

Adesso per aiutare contro il pericolo di finire nella rete di un traditore seriale c’è anche un manuale. Si intitola Love Advisor”.

manuale per scovare il partner fedifrago
Un manuale spiega come “fiutare” da subito il potenziale traditore – L’intellettualedissidente.it

Autore del libro è il giornalista e blogger Alessandro Nicolò Pellizzari. Non si tratta, naturalmente, di una guida con tanto di nomi, cognomi, caratteristiche e facce dei traditori seriali. Piuttosto il libro cerca di delineare il profilo del partner fedifrago servendosi di quella che chiama «epidemiologia di coppia». In questo modo, spiega Pellizzari, «è possibile tracciare l’identikit della tipologia di uomo da evitare per mettere le donne nelle condizioni di capire, prevenire o, alla peggio, chiudere storie impossibili o deleterie».

Ma che significa «epidemiologia di coppia»? «La Treccani – continua il giornalista – dice che l’epidemiologia studia la frequenza con cui si manifestano le malattie e le condizioni che favoriscono oppure ostacolano il loro sviluppo». Dai sintomi si può risalire alla probabilità di avere questa o quell’altra malattia. Per averne conferma o smentita basterà seguire poi il decorso della patologia. A quel punto sarà possibile formulare la terapia, fare ipotesi su possibili rischi, complicanze, evoluzioni, cercare di capire come prevenire eventuali ricadute.

Come capire fin dai primi passi se il partner è un traditore

Pellizzari, che dunque si è ispirato alla medicina per coniare la sua «epidemiologia di coppia», spiega che «è possibile capire già dai primi approcci, persino dai messaggi, chi è davvero quell’uomo e che prospettive di felicità ci sono o se sta mentendo».

«Già prima che inizi una storia, quindi, è possibile capire dal comportamento di un uomo se le sue intenzioni sono davvero sincere e se sta dicendo la verità̀», continua il giornalista che aggiunge di essersi accorto di come alle donne a volte manchino gli strumenti per smascherare il bluff degli uomini traditori. Per questo motivo, dice, «ho tracciato 30 profili di “cialtroni sentimentali” e individuato per ciascuno frasi, atteggiamenti, scuse accampate e persino bidoni che li caratterizzano».

Ne è venuta fuori una specie di «anteprima» delle probabili mosse di quel genere di uomo, di quello che farà e non farà. È po’ come succede nella Psicostoria di Asimov, dove moltitudini di uomini hanno sempre lo stesso tipo di comportamento. In questo modo sarà possibile prevedere come si muoveranno e predisporre le opportune contromosse. Per evitare così, possibilmente, delusioni e amarezze.

Impostazioni privacy