Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Apple, decisione improvvisa e senza ripensamenti: chiude per sempre

Foto dell'autore

Pasquale Conte

Notizia shock per gli appassionati di Apple. L’azienda californiana ha deciso e non ci sono ripensamenti: chiuderà per sempre

Apple è considerata una delle aziende tech più rinomate e apprezzate al mondo. Un successo costruito nel corso degli anni grazie al lancio di dispositivi sempre più all’avanguardia e che sono velocemente diventati dei cult. Basti pensare agli iPhone, che hanno letteralmente rivoluzionato il settore e ogni anno vengono attesi più di ogni altra cosa. Vale anche per gli iPhone 15, che verranno presentati a settembre durante il tradizionale keynote post-estate.

Chiude il servizio di Apple, c'è la data
Apple annuncia la chiusura, ora è anche ufficiale – L’intellettualedissidente.it

Vanno poi menzionati altri device top di gamma con la mela morsicata come i Mac, gli iPad, gli Apple Watch, le AirPods e via dicendo. Senza dimenticarsi il suo sistema operativo, sempre più interconnesso e che con un semplice ID Apple permette di avere tutto a portata di mano passando da un dispositivo all’altro. Non mancano però le brutte notizie intorno all’OEM di Cupertino. Nei giorni scorsi, è arrivata una notizia improvvisa e senza ripensamenti: chiuderà per sempre.

Apple ha deciso di chiudere, i motivi dietro questa scelta

Non è tutto oro quel che luccica in casa Apple. L’azienda californiana ha infatti annunciato nei giorni scorsi una notizia che ha lasciato sin da subito di stucco gli appassionati della mela morsicata. Sembra che non ci possano essere ripensamenti e il tutto sia già stato messo nero su bianco, obbligando i consumatori ad agire di conseguenza.

Ecco cosa cambia con la chiusura del servizio di Apple
Addio al servizio di foto Cloud di Apple, ecco cosa cambia – L’intellettualedissidente.it

Dopo attente discussioni, Apple ha deciso di chiudere Il mio streaming foto. Dallo scorso 26 luglio, si è ufficializzato il blocco del servizio e non si possono più vedere le foto. Una mossa anticipata già nei mesi scorsi, basti pensare che dal 26 giugno non era più possibile caricare nuove foto. Questa feature verrà sostituita sin da subito da Foto di iCloud.

Come parte di questa transizione, tutti i nuovi caricamenti di foto su Il mio streaming foto sono stati interrotti un mese prima. Le foto caricate prima di tale data rimarranno in iCloud per 30 giorni e saranno disponibili sui tuoi dispositivi ha spiegato Apple qualche settimana fa, preannunciando che dal 26 luglio 2023 tutto sarebbe sparito.

Se una foto che desideri non è già nella libreria di iPhone, iPad o Mac, assicurati di salvarla per non perdere nulla” ha poi ricordato l’azienda, per far sì che nulla vada perduto. Ma ora passiamo a Foto di iCloud, il servizio che va a sostituire Il Mio streaming foto. Per attivarlo subito, bisogna andare in Impostazioni, proprio nome, iCloud e quindi Foto. Scegliendo poi l’opzione Sincronizza questo iPhone/iPad.

Impostazioni privacy