Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Sai quanto ti costano le pulizie di casa in bolletta? Oltre 230 euro ogni anno ed ecco come fare per abbassare la cifra

Foto dell'autore

Beatrice Sforza

Facile.it ha analizzato i vari consumi degli elettrodomestici che utilizziamo per le nostre pulizie. Ebbene, considerando solo lavatrice, asciugatrice, ferro da stiro, aspirapolvere e scopa a vapore si spendono, ogni anno, in bolletta, più di 230 euro. Ed ecco i consigli del sito per risparmiare.

Pulizia mia, quanto mi costi. Verrebbe da dire questa frase ad alta voce davanti all’inchiesta fatta dal sito Facile.it. Che ha provato a calcolare i costi che producono i vari elettrodomestici, quando li utilizziamo per le nostre faccende domestiche. Ebbene, il risultato è considerevole visto che si parla di oltre 230 euro, in bolletta, per ogni anno.

Come si è arrivati a questo calcolo? Partiamo dalla lavatrice. Nell’inchiesta, si è preso in considerazione la tariffa del mercato tutelato dell’energia elettrica, ovvero 0,25 euro al kWh. Il calcolo è di circa 22 centesimi a lavaggio. Vuol dire che se ne facciamo una ogni due giorni, si arriva a 40 euro che raddoppiano in caso, come capita in molte famiglie, di un lavaggio al giorno. Fondamentale è, quindi, fare lavaggi con temperatura troppo elevata e, soprattutto, importante è fare lavatrici a pieno carico.

Sai quanto ti costano le pulizie di casa in bolletta? Ma si può risparmiare con questi consigli di Facile.it

Passiamo all’asciugatrice, che molte famiglie hanno. Si calcola un consumo di circa 1,6 kWh per ogni ciclo di asciugatura. Il che, tradotto, significa 75 euro se va ogni 48 ore e più di 150 euro all’anno se la azioniamo ogni giorno. Consigliabile, ovviamente, stendere i panni all’aria aperta, quando possibile e, soprattutto, centrifugarli bene in lavatrice.

Quanto al ferro da stiro, in base al modello, Facile.it calcola tra i 1,8 e i 2,6 kWh di consumo. Prendiamo la via di mezzo, ovvero 2,2 kWh, che vuol dire 60 centesimi all’ora. Con una stiratura media di 2 ore a settimana, arriviamo ad una spesa annua di 58 euro. Il consiglio è quello di usarlo solo quando si hanno tanti panni da stirare, senza lasciarlo inutilmente attaccato.

Ecco i costi di aspirapolvere e scopa a vapore

Veniamo ora all’aspirapolvere. Anche qui, dipende dai modelli, ma nell’inchiesta si ipotizza una spesa oraria di 25 centesimi. Facciamo due ore a settimana, per un costo, in bolletta, annuo di 26 euro. Anche qui, meglio evitare di continuare ad accenderlo e spegnerlo.

Infine, la scopa a vapore. Facile.it calcola 40 centesimi all’ora per un modello da 1.500 watt. Con le classiche due ore a settimana arriviamo ad una spesa annua di 40 euro in energia elettrica. Meglio che l’acqua sia adatta e attenzione a non far formare il calcare. Ora sai quanto ti costano le pulizie di casa in bolletta.

Impostazioni privacy