Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Pressione bassa e caldo, come agire subito per evitare svenimenti improvvisi: rimedi facili ed efficaci

Foto dell'autore

Claudio Rossi

Ci sono dei rimedi molto facili ed efficaci per contrastare la pressione bassa, un disturbo che colpisce molti di questi tempi assai caldi.

Con il caldo, la spossatezza ci assale. Molto del malessere che spesso sentiamo, soprattutto con le alte temperature vissute in questi giorni, è dovuto alla pressione bassa. Per chi ne soffre, giorni, anzi, settimane, come queste di luglio, sono davvero infernali. Ecco allora come agire subito per evitare di essere travolti, con il rischio concreto di svenimento.

Rimedi pressione bassa
Il caldo favorisce i problemi da pressione bassa foto: Ansa – (lintellettualedissidente.it)

In termini medici, la pressione bassa si chiama ipotensione. Un individuo soffre di pressione bassa quando la sua pressione arteriosa a riposo scende al di sotto dei 90 / 60 mmHg. Valori che possono essere cronici, in caso per esempio di malattie come il diabete, ma anche infezioni o uno stato di gravidanza. Ma si tratta anche di valori che possono essere drasticamente favoriti dal grande caldo.

Si tratta di una problematica più diffusa di quanto si possa pensare, che spesso associamo a stanchezza generalizzata, capogiri, senso di svenimento, confusione e visione offuscata. Nel corso della giornata, infatti, la pressione può subire dei cali temporanei a seguito di eventi ben specifici: uno di questi è sicuramente il grande caldo di questo periodo. Ma possiamo difenderci. Ci sono alcuni rimedi facili ed efficaci che possono prevenire conseguenze anche importanti come gli svenimenti.

Pressione bassa e caldo: come agire per evitare svenimenti improvvisi

Non spaventiamoci. La pressione bassa è sicuramente qualcosa da cui bisogna ben guardarsi, ma che possiamo contrastare anche con alcuni metodi molto semplici. Ovviamente, come sempre accade quando vi parliamo di medicina e salute, vogliamo precisare che i nostri sono solo dei consigli che in alcun modo possono, né vogliono, sostituirsi a un consulto medico. Qualora, infatti, gli episodi di pressione bassa fossero per voi frequenti, vi esortiamo a parlarne con specialisti del settore.

Prevenire svenimenti da pressione bassa
Pressione bassa: come prevenire gli svenimenti foto: Ansa – (lintellettualedissidente.it)

In casi gravi, infatti, la pressione bassa può portare allo svenimento, annunciato da qualche sintomo come pallore, sudorazione significativa, annebbiamento della vista, nausea, vertigini e debolezza. E’ bene, in questo caso, sdraiarsi e sollevare le gambe per favorire l’afflusso del sangue al cervello.

Tra i rimedi da mettere in campo, invece, quello di bere acqua (non gelida) a piccoli sorsi, per contrastare la disidratazione dovuta all’ipotensione. Via libera, poi, all’assunzione di magnesio e potassio: sul mercato si trovano diversi prodotti molto utili, così come l’assunzione di qualcosa di zuccherato. Anche una tazzina di caffè può andare bene. Non solo, anche liquirizia e crackers possono darvi subito sollievo.

Impostazioni privacy