Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

La storia finisce con due colpi alla testa. L’ex l’attendeva fuori casa, seduto su una panchina

Foto dell'autore

Gianluca Merla

Un omicidio che sa tanto di esecuzione. Klodiana è stata uccisa con tre colpi alla testa, forse da parte del marito

L’episodio è accaduto a Castelfiorentino, una città non troppo lontana da Firenze, e ha lasciato sconvolti i residenti e alcuni testimoni.

L'omicidio di Klodiana
La donna è stata uccisa con tre colpi di pistola alla testa (Credits foto: Ansa) – L’Intellettualedissidente.it

Si sarebbe trattata di una vera esecuzione quella eseguita nei confronti di Klodiana Vefa, uccisa attorno alle 20 nella frazione di Puppino. Secondo le prime ipotesi potrebbe essere stato un femminicidio. Ad uccidere Klodiana, infatti, potrebbe essere stato il suo ex marito, con cui non stava andando affatto bene negli ultimi mesi.

Omicidio di Klodiana, aumentano le ipotesi sull’ex marito

Potrebbe essere stato l’ex marito, Alfred Vefa, ad uccidere la povera Klodiana, donna di 35 anni di origini albanesi e con regolare permesso di soggiorno. La donna era madre di due figli, uno di 17 e una di 14 anni e non stava affrontando un periodo tranquillo con quello che era il suo ex. Forse l’omicidio sarebbe scaturito da un episodio di gelosia, dopo l’ennesima lite tra i due. Ad indagare ora sono le Forze dell’Ordine, che sono intervenute sul posto dopo essere state avvisate da alcuni residenti. Una volta raggiunta la donna, infatti, gli operatori del 118 non sono riusciti a salvarla e hanno potuto solo constatarne il decesso.

L'omicidio di Klodiana
Sono in molti a credere che a compiere l’omicidio sia stato suo marito, che ora sembra essere sparito nel nulla (Credits foto: Ansa) – L’Intellettualedissidente.it

Ora gli agenti della Polizia di Stato e i Carabinieri sono alla ricerca dell’uomo. Tutti i comandi hanno diramato l’ordine di bloccare ogni possibile via di fuga dalla Val d’Elsa.  L’ex della donna non viveva più con la vittima, la quale aveva deciso di separarsi. Secondo una prima ricostruzione, i due avrebbero litigato da poco e l’uomo, adirato, avrebbe deciso di aspettare seduto su una panchina il ritorno della donna dal lavoro, per poi freddarla con tre colpi di pistola alla testa. Dopo l’omicidio la fuga: le Forze dell’Ordine lo stanno ancora cercando e tutta la zona è presidiata da posti di blocco.

Secondo alcune testimonianze, era abbastanza risaputo che nella coppia ci fossero un po’ di problemi. Tensioni confermate anche dai due figli, i quali avrebbero parlato con i Carabinieri, raccontando delle frequenti liti da parte dei genitori. Tuttavia, Klodiana non aveva mai denunciato e la fedina penale del possibile assassino era pulita. Ora però bisognerà trovare l’uomo, che risulta essere irreperibile proprio dalla sera dell’omicidio. Le ricerche continuano su tutto il territorio e c’è chi garantisce che manchi davvero poco prima di poter arrivare a scoprire dove si sia diretto.

Impostazioni privacy