In una guerra gli alleati vanno scelti con cura. È quantomeno curioso che i progressisti nostrani vedano nella Francia di Macron un sostegno nella loro battaglia politica per la riforma dei meccanismi decisionali europei. Di solito al nome di Macron viene affiancato quello della Merkel, nell’idea eventuale di un blocco riformatore che veda alleati Italia, Francia e Germania. Quello che non capiscono o fanno finta di non capire i sostenitori di tale blocco è che Germania e Francia sono, in assoluto, i paesi maggiormente contrari ad ogni riforma interna all’Unione (non che a chi scrive interessi, beninteso).

Quale sarebbe il modello Macron che costoro vorrebbero imitare è presto detto, e ne abbiamo avuto riprova negli ultimi giorni, quando trecentomila persone in piazza sono scese a manifestare contro l’aumento del prezzo dei carburanti deciso dal governo. Le ragioni governative risiedono in una disincentivazione del consumo del carburante medesimo volto a ridurre le emissioni di Co2, e sono ragioni secondarie. Sì, perché solo uno sprovveduto può pensare che la protesta dei “Gilets Jaunes” sia dovuta esclusivamente al singolo provvedimento. Solo uno sprovveduto può pensare che per l’aumento del prezzo del carburante si possa morire in piazza, per un’auto che forza un blocco, o si possano fare quattrocento feriti, di cui una trentina gravi. Nel modello Macron ciò è assolutamente ininfluente, il Governo continuerà imperterrito laddove persino Hollande (che di basso gradimento nei sondaggi se ne intende) aveva una maggiore sensibilità nei confronti della piazza e delle sue ragioni, forse dovuta alla tradizione socialista di provenienza.

Questa è la novità del modello Macron, semmai. Aggiungere al monolite liberista europeo il tocco snob del giovane riformatore (In Italia abbiamo già affrontato tale esperienza, ritrovandoci come sempre pionieri, nostro malgrado) mentre si specula qua e là grazie all’inefficienza dell’Unione Europea, forte di una posizione sul Continente non giustificabile, se non dagli ideologi di regime o da qualche burocrate di riferimento, tanto insignificante quanto influente. Cari italiani di buon animo, state alla larga.