Omofobia unica via. Il disegno di legge di Scalfarotto del Pd sembra uscito da un romanzo orwelliano, oppure da quel film uscito un annetto fa, Hunger Games, dove  tutti fanno finta di essere felici in un mondo costruito, imposto e denaturalizzato.

Approvato alla Camera dei deputati nel settembre 2013 lì è rimasto per tre anni. Sull’onda della strage di Orlando, in Italia c’è chi tra i messaggi di cordoglio prova a dire che uno strumento per “bloccare l’istigazione all’odio” sarebbe “importante”, “utile” “più urgente che mai”.

Ma cos’è l’omofobia? L’omofobia, per questi signori, è anche la libertà di pensiero, la libertà di opinione e di religione. Questo perché se venisse approvata la legge Scalfarotto contro l’omofobia, non ci sarà differenza tra chi va a fare le spedizioni punitive nei circoli Arci e chi fa una manifestazione contro le adozioni di bambini da parte di omosessuali. Gli “omofobi” sono anche i cattolici che credono in una famiglia formata da un padre una madre e un bambino. Gli “omofobi” sono tutti gli eterosessuali a cui semplicemente non interessa difendere i diritti LBGT, quindi, in quanto non partigiani della causa, omofobi.

Questa è quindi l’ennesima pura mistificazione della realtà. “Omofobi, Omofobi, Omofobi! Fascisti, Fascisti, Fascisti!” Sì, il fascista degli anni 2000 è l’omofobo, un individuo ignorante, bigotto, bifolco e ottuso. L’omofobo non vuole stare al passo coi tempi, non capisce l’evoluzione ed è cattivo. Soprattutto cattivo e violento perché non vuole riconoscere i diritti dei gay.

Il Ddl Scalfarotto impone IL pensiero unico. Non la si può pensare diversamente, anzi, bisogna insegnare alle generazioni future che il nuovo pensiero unico è questo. Sono predisposti anche dei corsi che si terranno nelle scuole per maestri e professori, negli ospedali, nei corpi di polizia, per insegnarci a diventare tutti gayfriendly e non degli omofobi ignoranti. Se questa legge dovesse passare la Chiesa Cattolica che dice “gli atti sessuali sono contrari alla legge naturale perché impediscono la procreazione” diventerà illegale. Un esercito di preti fuori legge. Insomma chi può fermare il progresso? Questa è evoluzione e voi, bifolchi, non capite nulla.

 

Nel ricordare che in Italia esiste già una legge contro le discriminazioni (di ogni tipo!) pubblichiamo uno stralcio di un articolo uscito su radiosmith.it. Prima che sia troppo tardi.

“ (..)La verità è che siete dei criminali, e state commettendo un crimine contro l’umanità, con l’aggravante che state commettendo un crimine anche contro l’umanità passata e futura.

Il vostro “non pensiero” uccide l’uomo, la sua natura, la sua essenza e la sua profondità.
Il vostro “non pensiero” idolatra le emozioni, il lacrimevole appello di persone alle quali avete inculcato rivendicazioni e capricci. Ma non vi preoccupate del passato, non vi preoccupate del futuro. Vi preoccupate solo dei miseri desideri del presente. Perché, in fondo, siete senza speranza, e per invidia volete toglierla anche agli altri.
Avete inventato l’omofobia a vantaggio dell’homofobia, perché voi l’uomo lo odiate sul serio.
Ma la vostra follia non durerà molto. Quei bambini, ai quali avete imposto delle famiglie artificiali basate sull’erbavoglio, diventeranno adulti e cercheranno le loro origini biologiche e ancestrali.
Allora, solo allora, vi accorgerete del vostro errore, perché vi si rivolteranno contro.
Ma lo sappiamo, in quel momento, svelerete il vostro vero volto e sarete ancora più violenti. Più di quanto lo siete ora.”